lunedì 7 luglio 2014

PASSARE ALL'ATTACCO MADDALONI (CE) 11 Luglio ore 16.00





 
PASSARE ALL'ATTACCO Maddaloni (CE)11 luglio ore 16.00 

Movimenti/reti Salute e Ambiente e Campagne /reti per un agricoltura sociale e sostenibile di qualità. Quali alleanze/Coalizioni ? Come ? Perchè?


Esistono in Campania, per l'emergenza ambientale vissuta in questi ultimi 20 anni, un insieme di gruppi, associazioni, comitati, reti che hanno prodotto una azione politico/sociale di analisi, elaborazione, resistenza alla devastazione ambientale e sociale , esito disastroso ( BIOCIDIO E ECOCIDIO) prodotto da una gestione criminale del territorio ,dall'intreccio degli interessi affaristico- politico- camorristici e dalla scarsa capacità civile/sociale nei territori di contrastare tali fenomeni .

venerdì 4 luglio 2014

BARIKAMA' - RESISTENTE

Bio e social, l’agricoltura 3.0

Reportage. Viaggio nella tenuta del Casale di Martignano, dove lavorano profughi africani e ragazzi a rischio drop out. Una pratica di buona economia e nuovo sviluppo, con cui curare e riabilitare persone con disabilità
Suleman e Youssouf nel caseificio del Casale di Martignano mentre preparano lo yogurt Barikamà
Yous­souf di notte va a sca­ri­care i camion di rifor­ni­mento dei McDonald’s di Roma, ma ogni mat­tina si pre­senta pun­tuale alla fat­to­ria del Casale di Mar­ti­gnano, sulle rive dell’omonimo lago che dista una tren­tina di chi­lo­me­tri dalla capi­tale, per­ché lì ci sono «i fra­telli» che lo atten­dono per impa­rare a fare lo yogurt bio­lo­gico. Lui è «for­tu­nato», un lavo­retto comun­que lo ha tro­vato e per­ciò dovrà uscire dal pro­getto di micro-reddito della coo­pe­ra­tiva sociale fon­data all’inizio dell’anno, ma altri pro­fu­ghi come lui atten­dono di essere inse­riti, nella spe­ranza che da quella espe­rienza si aprano nuove oppor­tu­nità di vita. Ven­gono dalla Gui­nea, dal Sena­gal, dal Mali, ragazzi poco più che ven­tenni arri­vati con i bar­coni, sbar­cati a Lam­pe­dusa o sulle coste sici­liane, alcuni di loro hanno vis­suto nel ghetto di Rosarno all’epoca della rivolta dei brac­cianti afri­cani, nel gen­naio 2010, e quando infine si sono libe­rati dalle mani dei capo­rali e sono diven­tati soci della coo­pe­ra­tiva non pote­vano tro­vare nome migliore per que­sta loro prima impresa che «Bari­kamà» — «Resistente».

IN ARRIVO LA LEGGE SULLE FATTORIE SOCIALI

«Finalmente una legge per le fattorie sociali ma ora distinguiamo chi produce davvero»

Le aziende. Intervista a Marco Berardo Di Stefano, presidente della Rete italiana
Oggi in Ita­lia sono attive nell’agricoltura sociale circa mille realtà distri­buite su tutto il ter­ri­to­rio nazio­nale. In tutta l’Europa si rico­no­sce ormai un ruolo rile­vante a que­sto pecu­liare tipo di aziende per il quale il Comi­tato eco­no­mico e sociale euro­peo ha adot­tato, nel 2012, la seguente defi­ni­zione: «Un insieme di atti­vità che impie­gano risorse agri­cole, sia vege­tali che ani­mali, al fine di creare pre­sta­zioni sociali nelle aree rurali o periur­bane. In que­sto senso, scopo dell’agricoltura sociale è quello di creare le con­di­zioni, all’interno di un’azienda agri­cola, che con­sen­tano a per­sone con esi­genze spe­ci­fi­che di pren­dere parte alle atti­vità quo­ti­diane di una fat­to­ria, col fine di assi­cu­rarne lo svi­luppo e la rea­liz­za­zione indi­vi­duale e di miglio­rare il loro benessere».

C'E' CHI DICE SI

La Puglia dice sì all'equo e solidale 
Iniziative di sensibilizzazione al consumo critico nelle scuole, formazione di nuovi operatori nel settore equo, promozione dei prodotti solidali negli enti pubblici. La Puglia potrebbe essere la prima regione del Sud ad avere una legge ad hoc sul commercio equo e solidale.

di Flavia Giampetruzzi - 3 luglio 2014

Un passo avanti in Puglia nella diffusione del commercio equo e solidale, grazie all'approvazione, il 23 giugno 2014, della proposta di legge del consigliere Alfredo Cervellera (Sel) che mira a un maggior riconoscimento e sostegno alla filiera del commercio solidale nella regione.

“Un traguardo che fino a qualche anno fa sembrava impossibile da raggiungere” commenta Pietro Fragasso, presidente della Cooperativa Sociale “Pietra di Scarto” di Cerignola (FG) impegnata, tra le varie attività, nel campo del commercio equo e solidale attraverso la Bottega del Mondo “Stesso Sole” - “Ora è importante che la legge venga attuata e che si traduca in opportunità concreta per le botteghe”.

mercoledì 2 luglio 2014

IL VIAGGIO DI ALEX LANGER

Il viaggio di Alexander Langer e la poesia in cammino sulla Costa Teatina

"Il fine del viaggiare è il viaggiare stesso e non l'arrivare", sono parole
del compianto Tiziano Terzani che riassumono tutta una filosofia di vita o, per
meglio dire, la vita stessa. Perché si può sopravvivere a sé stessi, correre
all'impazzata senza mai trovare pace e serenità, sempre frustrati e
insoddisfatti, o si può viaggiare, camminare, vivere la vita ogni secondo e
ogni battito d'ala. E' stato questo il più grande insegnamento - perché per
tanti, tantissimi di noi (per chi ha avuto la fortuna di conoscerlo di persona
e per chi l'ha conosciuto solo dopo la sua tragica dipartita) è stato un
maestro, una stella polare che mai smetterà di brillare – di Alexander Langer.

LA TERRA NON SI VENDE , SI COLTIVA!

lunedì 30 giugno 2014

La terra non si vende, si coltiva! Mondeggi presidio contadino custodia Beni Comuni

Cecilia Stefani per l’Altracittà 
“La terra non si vende, si coltiva!”: questo si legge su uno degli striscioni appesi alle finestre della colonica di Mondeggi, sulle colline di Bagno a Ripoli. A conclusione di un festoso corteo tra i campi, aperto da un trattore e da una capretta, l’edificio è stato occupato ieri pomeriggio, assumendo il ruolo di “presidio contadino” a custodia della tenuta. 




Il movimento Mondeggi Bene Comune ribadisce così la propria intenzione di costruire una “fattoria senza padroni”, seguendo un modello di agricoltura sostenibile, rispettosa dell’ambiente e dei luoghi, capace di offrire un lavoro dignitoso a chi la terra la ama davvero.

lunedì 30 giugno 2014

CAMP DI GRANO 2014


#Campdigrano 2014, un’esperienza autentica di Ruralità Contemporanea!

tony-
La settimana di Campdigrano è un’esperienza autentica di Ruralità Contemporanea!
L’evento  giunto quest’anno alla sua 3a edizione è un appuntamento integrato al Palio del Grano (10a edizione), manifestazione che si tiene annualmente nel comune di Caselle in Pittari dal 13 al 20 Luglio, all’interno del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano . In questa edizione del #CampdiGrano saranno invitati a partecipare al contest 25 partecipanti provenienti da ogni parte del paese.
Un appuntamento all’insegna del Faber e del Sapiens, del lavoro contadino con i “Maestri delle Terra” e del lavoro teorico e discorsivo con startupper rurali e innovatori sociali, tra gli altri.
L’ edizione  2014 del Campdigrano si pone l’ambizioso obbiettivo di scrivere una Magna Carta della Ruralità Contemporanea, partendo da documenti già diffusi sull’argomento e da riflessioni che altri hanno fatto in precedenza.

LA TERRA COME RISORSA

Apple_tree
Per quale motivo il 19 giugno 2014 la Direzione Generale “Ambiente” della Commissione Europea ha organizzato a Bruxelles la conferenza “Land as a resource“?
Perché il Commissario all’ambiente dell’Unione Europea, Janez Potocnick, ha voluto aprire la conferenza assieme a Lester E. Brown, presidente dell’ “Earth Policy Institute” e una delle voci storiche di studio e difesa dell’ambiente? Come mai a questa conferenza hanno partecipato più di trecento tra ricercatori, politici e rappresentanti della società civile per discutere di suolo, territorio e relative implicazioni?

venerdì 20 giugno 2014

L'ECONOMIA SOLIDALE FUNZIONA, INSIEME.


 

Programma dell'incontro

Venerdì 20 giugno 2014

  • 15:00 - arrivi e sistemazione
  • 16:00 - Introduzione all'incontro e al tema del pomeriggio: L'economia solidale incontra le istituzioni.
  • 16:30 - Tavola Rotonda: “Quali possibili rapporti tra l'economia solidale e le istituzioni pubbliche : confronto con rappresentanti di Comuni, Regioni e Stato.” a cura del Gruppo Legge Nazionale. Modera P.Reitano di Alteconomia.
  • 18:00 - “L'economia solidale e l'economia dei soldi: problemi, possibilità e prospettive“ interventi di e Francuccio Gesualdi (Cnms) e Andrea Baranes (Banca Etica). Modera P.Reitano di Altreconomia
  • 20:00 - Cena condivisa con i GAS del territorio
  • 21:00 - Danze con il gruppo “Terredidanza”

Sabato 21 giugno 2014

mattina

  • 9:00 - Introduzione all'incontro.
  • 9:15 - La narrazione “Le emozioni che ci portiamo appresso” a cura di: Ass.ne “Fuori di Teatro” - Fidenza (Pr), P. Busi della Compagnia Teatrale 5 Dita Nella Presa  Bologna, R. Mazzini della Coop.va sociale “Giolli” Montechiarugolo (PR), L.Dotti dell'Associazione “Kwa Dunia” Parma, G.Massimo, L. Arcari                        
    Nota: la narrazione ha lo scopo di far emergere gli elementi caratteristici dell'es che stanno ad un livello diverso da principi, prassi, progetti, organizzazione ecc... ma riguardano il più profondo di ciascuno: le passioni, le soddisfazioni e le debacles, le fatiche e le gioie, lo sconforto e l'entusiasmo.... e quant'altro abbia contribuire a generare o ridurre il livello di benessere.
  • 10:00 - 13:00 Animazione per bambini per tutte le età a cura dell'Ass.ne Sei da Me e Ass. Tutti Fuori 
  • 10:30 - "Tra progetti e visioni. La costruzione plurale dell'economia solidale” intervento di Marco Deriu
  • 10:30 - 11:30 Dimostrazione cucina  Scuola TAO
  • 11:30 - Gruppi di lavoro sui temi : Democrazia economica, Sapere formali e non formali, Economia e finanza solidale, Ecologie urbane e rurali, Sostenibilità ambientale, Impresa diffusa, Abitare Sociale, Distribuzione Solidale, Economia solidale e Sovranità Alimentare, Economia solidale on line. Il momento, centrato sulle schede proposte, ha lo scopo di creare alcuni riferimenti comuni tra i diversi soggetti che partecipano all'incontro: da chi desidera osservare a chi da anni opera nell'e.s., da chi è d'accordo a chi non lo è!, ecc... Nella convinzione che ciò possa facilitare un'aggregazione più consapevole di soggetti nei lavori del pomeriggio ed in particolare nella valutazione dei percorsi avviati e nella definizione di progetti.
  • 13:00 - Risto bio a Km 0

pomeriggio
  • 14:30 - Presentazione dei lavori
  • 15:00 - 18:00 I percorsi e i laboratori. 
Nota. Lo spazio è dedicato all'incontro tra i soggetti che hanno attivato o intendono attivare a percorsi comuni: l'elenco esatto sarà definito in tempo reale.
  • 15:00 - 19:00 Animazione per bambini per tutte le età a cura dell'Ass.ne Sei da Me  e Ass. Tutti Fuori 
  • 17:30 - Saponi & c. Dimostrazione pratica di saponificazione
  • 19:00 - Il maiale e l'aiuto chef - Spettacolo di teatro comico a cura di Ultimo Teatro
  • 20:00 - Risto bio a Km 0 
  • 21:30 - Asse Neutro in concerto. Musica soul, funky, blue
MERCATO con i PRODUTTORI dell'ECONOMIA SOLIDALE dalle 9.00 alle 22.00 


Domenica  22 giugno 2014

  • 9:00 - Momento di animazione sulle parole chiave emerse nei gruppi di lavoro.
  • 9:15 - “Paradigmi del Vivir Bien. All’origine della trasformazione del bene in beni.” intervento diAntonietta Potente
    L’ intervento ha lo scopo di interrogare e mettere in discussione alcuni schemi che anche nell’ambito dell’economia solidale rischiano di essere fissi e poco problematizzati. Ad es. il concetto del Vivir bien, spesso nominato, che legame ha col tema dei beni comuni e col tema dei beni individuali? Ciò chiama in gioco la dimensione delle relazioni: relazioni fra le persone, relazioni con i beni (gli oggetti, i prodotti), con gli elementi vitali, con la Terra (o il Cosmo) e ci suggerisce che ogni nostro sforzo deve essere visto nella direzione di tenere il bene unito alla vita. Che è forse la stessa direzione del tenere unite le persone? La direzione della solidarietà, pilastro dell’economia solidale? (si veda il capitolo di Antonietta Potente in Davide e Golia. La primavera delle economie diverse, curato da Bertell, De vita, Deriu, Gosetti)
  • 10:00 - 12:30 Animazione per bambini- Ludoteca "Noi Mangiamo Biodiverso" a cura dei Parchi del Ducato e Esperta srl 
  • 10:30-11:30 Dimostrazione cucina Scuola TAO
  • 10:30 - Il Colpo d'Ali . Incontro Conclusivo 
  • 12:00 - Insieme. Narrazione teatrale finale
  • 13:00 - Risto bio a Km 0
MERCATO con i PRODUTTORI dell'ECONOMIA SOLIDALE dalle 9.00 alle 13.00
Grazie per i commenti.